Presentazione del libro “Walter Chiari … 100 e lode”  

Mercoledì 29 maggio 2024 alle ore 18.00, la Biblioteca Civica “Pietro Acclavio” ospiterà la presentazione del libro Walter Chiari … 100 e lode”, di Domenico Palattella ed. A. Durante. L’evento, promette di assistere a un dialogo stimolante con l’autore, accompagnato da Gaia Favaro, sceneggiatrice di fama, e Raffaello Castellano, rinomato giornalista e critico cinematografico.

A moderare la serata sarà Luigi Calabrese, presidente dell’associazione “La Bottega delle Idee”, che ha organizzato l’incontro. Non perdete questa occasione unica per approfondire la vita e la carriera di un grande del cinema italiano.

“Il libro riscopre un personaggio unico nella storia dello spettacolo italiano, che ha calcato i palcoscenici del teatro, del cinema e della televisione ai massimi livelli, grazie alla sua estrema poliedricità e versatilità. Il “divo dei divi” del cinema italiano, l’artista più pagato, più conteso, più desiderato, più chiacchierato. Da questa grande attenzione mediatica nacque il mito di Walter Chiari come seduttore incallito, il tutto foraggiato dai giornali rosa, sempre attenti alle “conquiste” dell’attore, da Lucia Bosè ad Ava Gardner, da Mina a Elsa Martinelli, ad Alida Chelli, che nel 1970 gli regalò il figlio Simone”.

L’autore, Domenico Palattella, è saggista, giornalista Odg-Puglia, critico cinematografico SNCCI, esperto e docente di Storia del Cinema Italiano, co-direttore artistico dell’Aracnea Film & Book Festival, di Castellaneta (Ta). E’ autore di vari saggi cinematografici e nel 2024 ha ricevuto il Premio Eccellenza alla Carriera letteraria e cinematografica al Premio Internazionale Letterario “Omaggio a Pier Paolo Pasolini”. Accanto al suo impegno giornalistico e cinematografico, unisce competenze acquisite nell’ambito del sociale.

L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Comune di Taranto e della Regione Puglia.

Rassegna Dire Fare Restare

Ci vediamo sulla terrazza della Biblioteca Acclavio per l’evento conclusivo della Rassegna Dire Fare Restare, curata dalla Sociatà Libermedia. Il tema di questo ultimo incontro, che si terrà venerdì 31 maggio, sarà “L’indagine sociale dal Taccuino a Tik Tok”. Discuteremo insieme di questo interessante argomento a partire dalle ore 19.00. Non mancate!

Presentazione del libro “A B C delle figure nei libri per ragazzi”

“Quando l’arte abita la pagina di un libro” è il titolo dell’incontro con Paola Vassalli, autrice, del libro “A B C delle figure nei libri per ragazzi”, edito da Donzelli – lunedì 27 maggio ore 18.00 Agorà della Biblioteca Acclavio

Quanto contano le immagini nella narrazione di una storia? Le immagini possono realmente influenzare ciò che leggiamo, o sono invece le parole a dare vita e significato alle immagini? Sono solo alcune delle domande alle quali si proverà a dare risposte nell’ambito dell’iniziativa dal titolo “Quando l’arte abita la pagina di un libro” che avrà luogo nell’agorà della Biblioteca Civica Pietro Acclavio, lunedì 27 maggio, a partire dalle ore 18.00. L’evento sarà un’opportunità per esplorare la sinergia tra arte visiva e narrativa scritta, coinvolgendo esperti del settore e offrendo momenti di riflessione e dibattito.

L’iniziativa, infatti, prevede la presenza di Paola Vassalli, nota autrice del libro A B C delle figure nei libri per ragazzi, edito da Donzelli. Paola Vassalli si occupa di letteratura per ragazzi, arte visiva e educazione all’arte sin dagli anni Ottanta. La sua esperienza pluridecennale nel campo dell’educazione artistica e della promozione della lettura per i più giovani rende la sua partecipazione a questa iniziativa particolarmente significativa.

Intervista Paola Vassalli

Paola Vassalli si occupa di libri per ragazzi, visivo e educazione all’arte dagli anni Ottanta. Operatrice culturale e curatrice, ha fondato biblioteche, progettato e diretto il Dipartimento Educazione del Palazzo delle Esposizioni e delle Scuderie del Quirinale, a Roma. Ha curato importanti mostre su maestri dell’illustrazione contemporanea che l’hanno portata in giro per il mondo. Consulente della Bologna Children’s Book Fair dagli anni Novanta, ha progettato e curato in particolare la Mostra Illustratori Non Fiction e il Caffè degli Illustratori. Dal 2019 è nel consiglio direttivo di Ibby Italia. Dal 2023 dirige la collana «doppiopasso» di Biancoenero Edizioni.

L’incontro, aperto a tutti, rappresenta un’opportunità unica per un approfondimento straordinario, particolarmente utile per coloro che lavorano nella formazione dei giovani, come bibliotecarie e bibliotecari, insegnanti, educatori, artisti e scrittori, oltre che per studenti e studentesse. Durante questo evento, i partecipanti avranno la possibilità di esplorare nuove metodologie, condividere esperienze e scambiare idee innovative che possono arricchire il loro lavoro quotidiano e stimolare la crescita intellettuale e creativa dei ragazzi.

La straordinaria bellezza delle immagini e la loro incredibile capacità di trasportarci in una conversazione piena di curiosità e meraviglia promettono di coinvolgerci in una serata davvero piacevole e stimolante in biblioteca. Questo evento sarà un’occasione unica per immergersi in un mondo di scoperte e dialoghi avvincenti.

L’iniziativa sarà aperta dai saluti istituzionali del Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci e dall’Assessora alla Cultura Angelica Lussoso.

A dialogare con l’autrice saranno:

Giulia Galli I presidi del Libro Dickens – il Granaio Taranto

Eugenia Croce – Biblioteca Acclavio

La conduzione della serata è affidata a Monica Golino – Biblioteca Acclavio

L’iniziativa di promozione della lettura è realizzata dal Comune di Taranto in co – organizzazione con i presidi de libro Dickens – il Granaio Taranto.

Il libro

“Per saperne di più su Alice, che non sa cosa fare di un libro senza figure, sui tanti volti di Pinocchio, ma anche di Piccolo blu e Piccolo giallo, che con un abbraccio si trasformano in Piccolo verde. Su Max e i suoi mostri selvaggi, per scoprire come domarli fissandoli nei terribili occhi gialli. Su Yok-Yok, sulla Pimpa e ancora, e ancora…

Questo libro intreccia le vite, le ricerche, gli scambi degli artisti che hanno rivoluzionato la letteratura per ragazzi a partire dagli anni Sessanta del Novecento, dando vita al moderno albo illustrato, a cavallo tra Europa e America. Racconta dei personaggi e insieme degli autori che hanno dato loro un’immagine. Perché, come dice Maurice Sendak, «per un artista la cosa meravigliosa consiste nel poter utilizzare il materiale biografico per farne qualcosa di sempre diverso». In queste pagine Paola Vassalli costruisce un abecedario dell’illustrazione per l’infanzia e non solo. Da Roberto Innocenti a Lorenzo Mattotti, da Leo Lionni a Tomi Ungerer, da Chiara Carrer a Beatrice Alemagna, da Etienne Delessert a Maurice Sendak, si compone, di lettera in lettera, dalla A alla Z, un itinerario in cui le parole e le immagini sono come sassolini sapientemente seminati per seguire le tracce della grande illustrazione per ragazzi. L’alfabeto di Paola Vassalli raccoglie in una tessitura unitaria un complesso di storie, personaggi e illustrazioni che potrebbe apparire, per certi versi, magmatico. La cifra originalissima di questo libro si esprime proprio nella capacità di trovare connessioni inattese, un filo comune tra gli artisti, le loro opere e le loro vite, e ricomporre così una «storia». Ogni lettera rinvia a personaggi e parole chiave attraverso i quali il lettore è accompagnato nella biografia degli artisti, in forma di alfabeto appunto, dove i segni si trasformano in lettere per raccontare tutte le storie, con o senza parole, per piccoli e grandi lettori. In questo modo il personaggio si specchia nell’artista, e viceversa. L’autrice ha incontrato gli autori che sceglie, e con loro «ha imparato a prendere sul serio i bambini», come lei stessa racconta, «scoprendo che l’arte è sempre una pratica della profondità e del movimento, anche quando abita la pagina di un libro, anche e soprattutto quando parla ai più giovani». Un percorso fortemente autoriale, che condensa oltre quarant’anni di esperienze, incontri e relazioni nel mondo della letteratura e dell’illustrazione per ragazzi e si propone come una guida preziosa dedicata a tutti coloro che cercano uno strumento per orientarsi nelle scelte di lettura, grandi o piccoli che siano”.

Senti che Profumo!

Lettura ad alta voce e laboratorio di ortocoltura presso la biblioteca Acclavio Kids, domenica 26 maggio. Durante l’evento, leggeremo storie affascinanti legate alla natura e all’orticoltura, coinvolgendo i bambini in una narrazione interattiva. Successivamente, pianteremo semi di piantine officinali insieme a genitori e nonni, offrendo l’opportunità di imparare in modo pratico. Esploreremo a fondo le origini di queste piante, scoprendo i loro molteplici utilizzi e approfondiremo la conoscenza delle loro proprietà benefiche.

Si cosiglia di portare con se:

  • curiosità
  • voglia di giocare e imparare
  • voglia di stare insieme
  • abbibliamento comodo

Non è necessario essere muniti di pollice verde...

Tappa tarantina del Premio “La Magna Capitana”

Grande successo per la tappa tarantina del premio “La Magna Capitana” 2024, confermando la Biblioteca Civica Pietro Acclavio come un punto di riferimento culturale per la Puglia e l’intera nazione.

Curiosi di scoprire se l’autore da loro votato fosse il vincitore della III edizione del premio “La Magna Capitana,” 300 ragazze e ragazzi, di età compresa tra i 6 e i 12 anni, provenienti dalle province di Taranto, Brindisi e Lecce, hanno partecipato al countdown per la proclamazione dei vincitori. Bellissimo il momento dell’incontro con l’autore e le autrici a cui i giovani lettori e lettrici hanno posto tantissime domande. A seguire la premiazione e a porre domande agli autori, anche altri giovanissimi e giovanissime collegati online da tutta la Puglia.

Ad aggiudicarsi il premio “La Magna Capitana” 2024 sono stati:

 per la categoria 12 + L’ultima ferita di Simone Saccucci (Giralangolo);

per la categoria 9-11 Case rosse di Susanna Mattiangeli e Rita Petruccioli (II Castoro);

per la categoria 6 -8 Gaspare e Amleto di Alice Keller e Veronica Truttero (Sinnos)

La cerimonia finale è il risultato di un impegno svolto durante tutto l’anno. Si inizia con la selezione effettuata dalla Giuria tecnica, incaricata di scegliere i testi che verranno poi letti dagli studenti delle scuole pugliesi partecipanti al premio. Il primo importante traguardo dell’iniziativa è proprio quello di mettere al centro del percorso di promozione della lettura i lettori e le lettrici, a cui i libri sono destinati. I numeri del premio “La Magna Capitana” ci forniscono una chiara idea della portata dell’evento:

  • 3.600 studenti pugliesi dalle scuole primarie alle scuole secondarie di primo grado
  • 55 istituti scolastici
  • 200 classi

Il premio, dedicato ai libri in lingua italiana pubblicati tra il 1° novembre 2022 e il 31 ottobre 2023 e rivolti a bambini e ragazzi tra i 6 e i 13 anni, si conferma come un appuntamento di rilievo regionale finalizzato a promuovere la lettura tra le nuove generazioni. Un sentito ringraziamento va a tutte le scuole, agli autori e alle autrici, ai giovani lettori e lettrici, e a tutti coloro che hanno partecipato a questa terza edizione del premio.

Il Premio di Letteratura per Ragazzi e Ragazze “la Magna Capitana”, è istituito dalla Regione Puglia, d’intesa con il Teatro Pubblico Pugliese-Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura.

23 maggio terzo appuntameto della Rassegna Dire Fare Restare

La terrazza della Biblioteca Civica Pietro Acclavio ospita il terzo incontro della rassegna organizzata da Libermedia. Giovedì 23 maggio, dalle ore 19:00, si discuterà del profondo legame tra la città e la sua squadra di calcio.

“Taranto ha una visione sociale dell’agonismo calcistico molto british. Il legame viscerale con “IL TARANTO” permette di sublimare le difficoltà ecologiche economiche e sociali che gravano sul territorio Jonico. Ricorda moltissimo il legame assoluto dei minatori inglesi nei confronti del Sunderland, o degli scaricatori di porto per il Millwall, degli operai siderurgici per il West Ham. Ma le gioie del calcio a Taranto sono state sempre effimere, beffe in finali-promozioni, e addirittura la tragedia finale dell’epico Erasmo Iacovone.

La serata racconterà le romantiche infinite battaglie per passione, dai vicoli della Città Vecchia, ai campi polverosi delle categorie inferiori alla storia calcistica “triste, solitaria y final” di Taranto.

Con il contorno di una esposizione ricchissima del “MUSEO DEL TARANTO”, ne discuteranno DARIO GALLITELLI di CosmopolisMedia, FABRIZIO PIEPOLI di ChiamarsiBomber.com e il saggista e storico PINUCCIO STEA , nella suggestiva Terrazza Acclavio, luogo informale , esposto ai venti e alle passioni.” (Da Libermedia )

Premio “la Magna Capitana”

Sarà Monte Sant’Angelo, Capitale regionale della Cultura, ad ospitare, mercoledì 15 maggio, a partire dalle ore 17.30, la cerimonia di proclamazione dei vincitori della terza edizione del Premio di Letteratura per Ragazzi e Ragazze “la Magna Capitana”, istituito dalla Regione Puglia, d’intesa con il Teatro Pubblico Pugliese-Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura.

L’edizione del premio 2024 vede un fitto calendario di appuntamenti in cui giuria dei giovani lettori incontrerà i vincitori:

  • si comincia giovedì 16 maggio a Foggia, per un totale di oltre 1.200 studenti provenienti dalle province di Foggia, BAT e Bari, oltre che dalle città capoluogo, che si alterneranno in tre location differenti, ciascuna con doppio turno, alle ore 9.00 e alle ore 11.00. Per la categoria 6-8 anni, l’incontro si svolgerà nella Sala del Tribunale di Palazzo Dogana, storica sede della Provincia di Foggia, in piazza XX Settembre. Grande festa al TeatroUmberto Giordano” per la categoria 9-11 anni, mentre l’incontro per la categoria 12+ si terrà nell’Auditorium Santa Chiara.
  • Venerdì 17 maggio altro incontro a Taranto, nella Biblioteca ComunalePietro Acclavio”: i vincitori incontreranno gli studenti delle province di Taranto, Lecce e Brindisi.

I numeri del Premio “la Magna Capitana” :

  • 3.600 studenti pugliesi dalle scuole primarie alle scuole secondarie di primo grado
  • 55 istituti scolastici
  • 200 classi

Rullo di tambuti per conoscere i vincitori votati da ragazze e ragazzi , tra le terzine finaliste individuate dalla Giuria tecnica composta da:

 Barbara Schiaffino (direttore editoriale della rivista “Andersen”, mensile dedicato ai libri per ragazzi); 

Rossella Caso (Docente di Laboratorio della pedagogia della lettura, del gioco e dell’animazione dell’Università degli Studi di Foggia, Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione); 

Antonella De Simone (Libreria per bambini Centostorie di Roma, libreria dell’anno, vincitrice del Premio Gianna e Roberto Denti 2023); 

Giuseppe Bartorilla (Coordinatore della Commissione Nazionale Biblioteche e Servizi per Ragazzi – AIB – Associazione Italiana Biblioteche)

 Milena Tancredi (Responsabile della Biblioteca dei Ragazzi della Biblioteca “la Magna Capitana” di Foggia).

Ecco le terzine finaliste per ciascuna categoria 12+

Rotte del mare. Storie di acqua e terraferma di Pino Pace e Allegra Agliardi (Quinto Quarto); Ti aspetto a San Qualcosa di Beniamino Sidoti (Camelozampa); L’ultima ferita di Simone Saccucci (Giralangolo);

per la categoria 9-11 anni

Il soffio della balena di Rossana Bossù (Camelozampa); Il mio nome è tartaglia di Guido Quarzo e Anna Vivarelli (Editoriale Scienza) e Case rosse di Susanna Mattiangeli e Rita Petruccioli (Il Castoro);

per la categoria 6-8 anni:

Il re saggio di Valentina Maselli e Marianna Balducci (Sabir); Passi pistacchi di Chiara Lorenzoni e Francesca Dafne Vignaga (Lapis); Gaspare e Amleto di Alice Keller e Veronica Truttero (Sinnos).

Infoline: Segreteria del premio:Tel. 0881.706449 (dal lunedì al venerdì, ore 9:00-13:30 e 16:00-19:00)E-mail: segreteriapremio@lamagnacapitana.it

Presentazione ” Sotto il cielo dei Messapi”, il romanzo di Omar Di Monopoli ambientato nel Parco Archeologico di Manduria

Venerdì 17 maggio, dalle 17:30, la Biblioteca Acclavio è lieta di ospitare l’evento letterario con Omar Di Monopoli, autore del libro ‘Sotto il cielo dei Messapi’. L’appuntamento, promosso dal Segretariato regionale MIC per la Puglia, vedrà la partecipazione di l’arch. Maria Piccarreta, rappresentante della Soprintendenza Nazionale Subacquea di Taranto, Angelo Michele Raguso, il direttore della Biblioteca Acclavio, Gianluigi Pignatelli, l’Amministratore di ‘Dbr Appalti Srl’, Fabio De Bartolomeo, e i prestigiosi architetti del MiC Puglia, Maria Franchini e Francesco Longobardi.

Cos’hanno in comune uno scrittore di fama nazionale, un architetto visionario e l’antico popolo dei Messapi? Un romanzo. E’ nato cosi ‘ Sotto il cielo dei Messapi’ ( ed. Manni), il romanzo di Omar di Monopoli ambientato nel Parco Archeologico di Manduria e commissionato dall’architetto Maria Piccarreta, Segretario regionale del Ministero della Cultura – Puglia.

Costruito attorno a una serie di vicende relative all’antica area messapica della città, il romanzo nasce nell’ambito delle opere di riqualificazione e valorizzazione funzionale del Parco archeologico delle Mura Messapiche di Manduria realizzate con fondi PON della programmazione 2014-2020 dei quali il Segretariato del MIC Puglia è soggetto attuatore. Le straordinarie foto che accompagnano il racconto sono di Luigi Fiano.

Il lettore si imbatterà in Livio Mirabella, un fotografo di origine manduriane che con il suo ritorno a casa, da Milano alla Puglia, permetterà di scoprire, pagina dopo pagina, la contraddittoria magnificenza di uno dei più vasti e preziosi parchi archeologici del Mezzogiorno. Ma chi è Livio Mirabella? Ai lettori, la scoperta, con imprevedibili colpi di scena e momenti di pura tensione romanzesca come solo Di Monopoli sa fare. Così come c’è attesa per un suo annuncio previsto nel corso della presentazione.

Nel corso dell’iniziativa saranno distribuite copie gratuite del romanzo.

17 maggio chiusura temporanea della Biblioteca dalle ore 8.30 alle 14.00

Si informa la gentile utenza che venerdì 17 maggio la Biblioteca Civica Pietro Acclavio non sarà accessibile dalle 08:30 alle 14:00 per via della cerimonia di assegnazione del Premio Letterario Magna Capitana 2024, dedicato a ragazze e ragazzi.

Durante la mattinata, la Biblioteca accoglierà un cospicuo gruppo di studenti e studentesse provenienti da varie parti della regione. Pertanto, al fine di ospitare adeguatamente la cerimonia di premiazione del premio “Magna Capitana 2024”, si rende necessaria la chiusura temporanea al pubblico dell’Acclavio.

Il pomeriggio, a partire dalle 14:00, la Biblioteca riaprirà le sue porte, accogliendo il pubblico secondo l’orario abituale fino alle 20:30.

Si ringrazia per la collaborazione.

Secondo Appuntamento della Rassegna “Dire/Fare/Restare

Vi aspettiamo per il secondo appuntamento della rassegna sabato 18 maggio a partire dalle 19.00 nella terrazza della Biblioteca Civica Pietro Acclavio. a conversare con gli interveniti saranno Omar di Monopoli, scrittore, Gian Marco De Francisco, Scuola del Fumetto Grafite.

Biografia

Omar Di Monopoli

Nato nel 1971 a Bologna da famiglia pugliese, Omar Di Monopoli ha esordito nel 2007 con il romanzo Uomini e cani (premio Kihlgren 2008, recentemente rieditato per i tipi di Adelphi), cui ha fatto seguito Ferro e fuoco (2008), La legge di Fonzi (2010) e la raccolta di racconti Aspettati l’inferno (2014) – tutti pubblicati da Isbn edizioni.
Nel 2017 ha pubblicato per Adelphi il noir Nella perfida terra di Dio, tradotto all’estero, trasposto in fumetto per Sergio Bonelli editore.

Nel 2021 ha pubblicato Brucia l’aria, Milano, Feltrinelli.

Nel 2023 In principio era la Bestia, Feltrinelli.
Insegna scrittura creativa per la Scuola Holden. Scrive per la radio e per il cinema, e collabora con La Stampa, Il Fatto Quotidiano e Rolling Stone Italia.

Biografia

Giovanni (aka Gian Marco) De Francisco

Architetto e fumettista tarantino, è il fondatore e Presidente dell’Associazione culturale “Studio iltratto.com” e gestore del campus formativo “Grafite Scuola di Fumetto, Disegno e Illustrazione”. È stato allievo di uno dei maestri della scuola sudamericana del fumetto, Carlos Meglia. Come fumettista ha al suo attivo diversi graphic novel tra cui “BaudelaireLisciani Comics 2021, “Charlotte Salomon” (2019) pubblicato in Italia da BeccoGiallo e a livello internazionale da Ponent Mon sui mercati spagnolo e anglosassone (Stati Uniti, Inghilterra, Australia) e segnalato dal critico di fama internazionale Paul Gravett, tra i 24 migliori fumetti in uscita sul mercato anglosassone nel 2020. “Ragazzi di scorta” per BeccoGiallo, “Nostra madre Renata Fonte” per 001 Edizioni, una collaborazione su “Zartana lo stregone Blues”, per Cut Up Publishing (Lucca Comics 2018), “Un caso di stalking” per Edizioni Voilier e il fumetto di denuncia sul precariato nel Mezzogiorno dal titolo “Da grande” per Edizioni Lilliput. Come illustratore ha ideato nel 2018 le illustrazioni segnaletiche per il “Parco delle Civiltà” per la città di Grottaglie (Taranto), nel 2017 ha collaborato con la rivista nazionale di Libera, “Narcomafie”. Nel 2012 è stato l’ideatore ed uno dei due fondatori, di “Grafite Scuola di Fumetto, Disegno e Illustrazione” nata dalla partnership tra lo “A.c. Studio iltratto.com” e la “Lupiae Comix”, creando di fatto in Puglia, il primo polo di formazione regionale sull’arte del fumetto. Ad oggi ne è il coordinatore generale. Dal 2020 è uno dei due coordinatori editoriale di Ottocervo etichetta editoriale nata per valorizzare i fumettisti emergenti.